Lichtbild. E-Learning
  • Anmelden

Brotkrumen-Navigation

Maneggiare

Maneggiare

Come maneggiare correttamente le fotografie

 
Questi suggerimenti su come maneggiare gli oggetti possono essere utili ad evitare di arrecare loro danni.
 

Regole di base

  • Attenzione: tutti i documenti come descrizioni, etichette o allegati devono rimanere assieme all’oggetto; conservare eventuali collegamenti con altre fonti.
  • Non prestare foto originali senza un’adeguata protezione o come modello per la stampa per evitare il pericolo di danneggiamento.
  • Quando si maneggiano foto, lavarsi sempre le mani prima e dopo il lavoro. Ciò serve alla vostra protezione e a quella delle foto.
  • Indossare guanti puliti bianchi di cotone o microfibra o guanti usa e getta di lattice o nitrile (senza zolfo) per maneggiare le foto con sicurezza.
  • Per tenere un oggetto (sempre sui bordi) si devono usare entrambe le mani e ci si deve assicurare che la parte posteriore della foto sia protetta, ad esempio da uno strato di cartone rigido.
  • Per osservare le lastre in vetro non si deve mai guardarle in controluce, ma porle su una superficie luminosa che non emette calore (ad es. illuminata con luci a led).
  • Non soffiare per togliere la polvere dagli oggetti: le gocce di saliva, anche se piccole, potrebbero causare danni alla superficie.
  • Non lasciare mai le fotografie esposte e non appoggiare materiali dannosi sulla loro superficie.
  • Per prendere appunti usare una matita normale, mai una a pressione: la mina potrebbe spezzarsi e danneggiare la fotografia.
  • Non usare penne o matite per indicare i particolari delle foto.
  • Se si maneggiano oggetti colpiti da muffa, portare guanti usa e getta, maschere per la bocca e, se necessario, tute di protezione.

A cosa dobbiamo prestare attenzione quando maneggiamo una foto?

Marjen Schmidt, restauratrice fotografica, fornisce alcuni consigli su come maneggiare e trasportare correttamente le fotografie.
0:56 min.

Diciture

  • Scrivere diciture o legende su foto a stampa con una matita HB o B, sul retro, così da non imprimere la traccia della scrittura nella carta. Si possono usare timbri a pressa o a secco, ma soltanto lungo i bordi.
  • Evitare di scrivere direttamente su negativi e diapositive su vetro o pellicola. Annotare il numero di inventario sulle buste.
  • Fotografie conservate in foderi o cornici possono essere munite di piccole etichette di carta, da fissare all’oggetto con un filo bianco di cotone.
 

Dove e in che modo devono essere scritti i numeri d'inventario sul materiale fotografico?

Marjen Schmidt, restauratrice fotografica, spiega come scrivere diciture o indicazioni su oggetti fotografici.
2:02 min.

 
Incollare

  • Meglio lasciare nel cassetto post-it e altri materiali come nastro, carta o etichette adesivi: non hanno niente a che fare con le fotografie.
  • Su scatole e buste si possono applicare solo etichette che hanno superato il test PAT secondo la norma ISO 18916[1] .

Pulire

  • Se la fotografia è intatta, rimuove polvere e sporcizia con attenzione, usando un pennello molto morbido.
  • Prima di pulire con materiali umidi è meglio rivolgersi a un restauratore di foto.

Possiamo pulire da soli il materiale fotografico sporco o dobbiamo rivolgerci ad un esperto?

Marjen Schmidt, restauratrice fotografica, consiglia di essere molto prudenti quando si cerca di pulire da soli del materiale fotografico sporco, e mostra come asportare delicatamente la patina di polvere da una foto.
1:19 min.

Quali materiali possiamo usare per la pulizia delle foto?

Marjen Schmidt, restauratrice fotografica, spiega come si possono pulire le fotografie con un pennello molto morbido, e quali precauzioni è bene adottare.
0:51 min.
 
I testi di questo corso di formazione online prendono spunto dagli articoli realizzati da diversi autori per i manuali dedicati ai rispettivi argomenti (pubblicati in Rete sul sito https://www.lichtbild-argentovivo.eu e usciti con la licenza CC BY 4.0). I testi dei manuali sono stati adattati dagli operatori del progetto Argentovivo per renderli fruibili nell’ambito di un corso online.